Fb MessengerStudiobizconsulting MailQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.Telefono+39 011-9005758 Skypebiz_consulting

 -Richiesta preventivo 

Approfitta della promozione!

Richiedi subito il tuo preventivo personalizzato...

 

  

x

Разработка платного шаблона Joomla
Venerdì 15 Dicembre 2017

Detrazione 65% - Il bonus per ristrutturare casa (quasi) gratis

Il Cliente rinnova l'immobile. Noi gli facciamo recuperare la spesa. Semplice no?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 
 
  • Sei un privato e...

     
    Devi sostituire gli infissi o la caldaia, installare un impianto solare termico o isolare il tuo alloggio, l'ufficio, il negozio o il capannone?
    Subito per te uno SCONTO 20% sulla pratica ENEA per la Detrazione 65%!
    Ottieni lo sconto 20%
     
     
  • Sei un rivenditore e...

     
    Per battere la concorrenza hai mai pensato di offrire un servizio a valore aggiunto ai Clienti che vogliono beneficiare dell'Ecobonus?
    Contattaci e richiedi in OMAGGIO la prima pratica ENEA per la Detrazione 65%!
    Ottieni una pratica gratuita
     
     
  • 1

Detrazione 65%

Case, Aziende e Studi sono il cuore pulsante della nostra vita, beni preziosi che vanno preservati per conservare il loro valore nel tempo. E mantenere efficiente e confortevole un immobile significa affrontare spese notevoli, che spesso comportano sforzi economici al di sopra delle nostre possibilità. Ma c'è una bella notizia...

Ora il costo per la riqualificazione energetica di un immobile non è più un problema!

Da qualche anno, infatti, lo Stato ci viene in aiuto. Come? Con la Legge 296/06, che all’art. 1 (commi 344-345-346-347) garantisce una grossa agevolazione fiscale sui lavori di riqualificazione energetica degli immobili. Essa ha di fatto introdotto l’Ecobonus, che consente di recuperare ben il 65% delle spese sostenute attraverso la loro detrazione dalle tasse.

Per ottenere il Bonus fiscale è fondamentale seguire specifiche procedure.

E noi possiamo aiutarti in tutto l'iter, gestendo le pratiche di richiesta della Detrazione 65% dall'inizio dei lavori di risparmio energetico fino agli invii telematici degli allegati ENEA e della dichiarazione dei redditi, facendo in modo che tutta la documentazione tecnica e fiscale necessaria sia redatta e spedita correttamente.

Eviterai così di doverti occupare dello spigoloso ma indispensabile lato burocratico dell'incentivo.

Richiedici oggi il tuo preventivo personalizzato e...

Pratiche detrazione 65 per cento
  
 

Ma rispondiamo alle 7 domande fondamentali per capire quali sono i vantaggi, le spese detraibili e come si può fare per richiedere la Detrazione 65% senza preoccupazioni... 

  • 1- In cosa consiste l’agevolazione? +

    L’agevolazione consiste in una detrazione d’imposta pari al 65% delle spese sostenute per interventi di riqualificazione energetica degli edifici.

    I lavori volti al risparmio energetico devono essere eseguiti tra il 6 giugno 2013 al 31 dicembre 2016 e riguardare immobili esistenti di qualunque categoria catastale (anche rurali), sia di tipo residenziale che strumentale. Sono esclusi gli immobili merce.

    La detrazione si applica sull’imponibile IRPEF /IRES ed è ripartita su 10 anni fiscali.

  • 2- Chi la può utilizzare? +

    La Detrazione 65% spetta:

    1. alle persone fisiche (compresi gli esercenti arti e professioni)
    2. ai soggetti titolari di reddito d’impresa (lavoratori autonomi, società di persone e di capitali)
    3. agli enti pubblici e privati che non svolgono attività commerciale
    4. agli Istituti autonomi per le case popolari, per interventi realizzati su immobili di loro proprietà adibiti ad edilizia residenziale pubblica NOVITÀ 2016
    5. ai cosiddetti “incapienti”, ossia le persone il cui reddito non supera gli 8.000 euro annui che, in cambio di uno sconto di pari valore, possono cedere la titolarità dell'Ecobonus ai fornitori che hanno eseguito gli interventi detraibili sulle parti comuni condominiali di loro appartenenza Novità 2016 

     

    I suddetti contribuenti possono essere residenti o meno in Italia e debbono detenere un qualsiasi titolo di possesso dell’immobile oggetto degli interventi di risparmio energetico.

    Per quanto riguarda le persone fisiche sono ammessi alla detrazione anche:

    1. i titolari di un diritto reale sugli immobili
    2. i detentori degli immobili
    3. i famigliari conviventi con i possessori/detentori degli immobili, ma solo in riferimento a quelli residenziali e non a quelli strumentali
    4. i condòmini, per gli interventi sulle parti comuni condominiali
  • 3- Cosa viene agevolato? +

    La Detrazione 65% viene riconosciuta sulle spese effettuate per la realizzazione di opere che producano una riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento ed un miglioramento termico dell’edificio.

    I lavori sono agevolabili sia se eseguiti singolarmente in tempi ed ambiti diversi, sia se realizzati in contemporanea, per esempio nella circostanza di una ristrutturazione complessa, svolta anche a cavallo di più anni fiscali.

    Gli interventi detraibili sono ben definiti e sono suddivisi in categorie, ciascuna con uno specifico importo di detrazione massima.

    InterventoTetto massimo della detrazioneSpesa massima agevolabile
    Riqualificazione energetica di edifici esistenti 100.000 euro 153.846,15 euro
    Isolamento di coperture, solai e pavimenti  60.000 euro  92.307,69 euro
    Sostituzione infissi e sostituzione/integrazione vetri  60.000 euro  92.307,69 euro
    Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda  60.000 euro  92.307,69 euro
    Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaia a condensazione o con impianti con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia  30.000 euro  46.153,84 euro
    Sostituzione di scaldacqua tradizionali con scaldacqua a pompa di calore  30.000 euro  46.153,84 euro
    Installazione di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse  30.000 euro  46.153,84 euro
    Installazione delle schermature solari elencate nell’allegato M del decreto legislativo n. 311/2006  60.000 euro  92.307,69 euro
    Dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento o produzione di acqua calda o di climatizzazione delle unità abitative novità 2016 nessun tetto nessun limite
  • 4- Quali spese si possono detrarre? +

    Sono agevolabili con la Detrazione 65% le seguenti spese:

    1. l’acquisto e posa in opera di materiale isolante
    2. l’acquisto e posa in opera di materiali ordinari, anche necessari alla realizzazione di ulteriori strutture murarie a ridosso di quelle preesistenti
    3. l’acquisto e posa in opera di materiali ed impianti che contribuiscano al miglioramento delle prestazioni energetiche dell'edificio
    4. la demolizione e ricostruzione dell’elemento costruttivo
    5. l’acquisto e posa in opera di nuove finestre comprensive di infissi
    6. l’acquisto e posa in opera di componenti vetrati, con integrazioni e sostituzioni migliorative dei precedenti
    7. l’acquisto e posa in opera di schermature solari (es. tende da esterno, persiane, scuri, frangisole, ecc.)
    8. lo smontaggio e la dismissione dell’impianto di climatizzazione invernale esistente, parziale o totale
    9. l’acquisto e posa in opera di tutte le apparecchiature termiche, meccaniche, elettriche ed elettroniche, delle opere idrauliche e murarie necessarie per la realizzazione a regola d’arte di impianti solari termici organicamente collegati alle utenze (anche in integrazione con impianti di riscaldamento) e/o per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a condensazione o con impianti con pompe di calore ad alta efficienza e con impianti geotermici a bassa entalpia
    10. l'installazione di dispositivi in grado di gestire in remoto (accendendoli, spegnendoli, programmandoli, monitorandone i consumi ed il funzionamento) gli impianti di riscaldamento, condizionamento e acqua caldaNOVITÀ 2016
    11. l’acquisto e posa in opera di impianti dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (es. caldaie a pellets o cippato)
    12. tutte le opere murarie strettamente connesse agli interventi di risparmio energetico
    13. le prestazioni professionali necessarie alla realizzazione degli interventi suddetti, comprensive della redazione dell’Attestato di Prestazione Energetica (APE), qualora richiesto
  • 5- Perché conviene? +

    I vantaggi derivanti dagli interventi agevolati dall’Ecobonus sono sia di tipo ambientale che economico.

    1. VANTAGGI AMBIENTALI

    Tutti i lavori di risparmio energetico producono:

    1. La riduzione della dispersione e dei consumi termici dell’edificio. Il che si traduce in un minore impatto ambientale e in una conseguente riduzione dell’inquinamento
    2. L’aumento della qualità dell’ambiente interno degli immobili, fattore che influenza le condizioni di salute, la produttività ed il comfort degli stessi

    2. VANTAGGI ECONOMICI

    I costi di riqualificazione energetica sono superiori solo del 3% - 20% rispetto ai lavori eseguiti in maniera tradizionale, ma i benefici che se ne possono trarre sono decisamente più importanti:

    1. La possibilità di detrarre il 65% della spesa sostenuta già da sola copre (e di gran lunga!) il maggior costo dei lavori di riqualificazione
    2. L'importo delle bollette del gas e dell'energia elettrica diminuirà notevolmente. Effettuando interventi che comportino il salto anche di una sola classe energetica si avranno risparmi di fatto superiori al 25%.
    3. Molte Regioni, Comuni e persino le banche hanno predisposto finanziamenti ad hoc con tassi molto vantaggiosi per chi esegue opere soggette alla Detrazione 65%. Sarà pertanto più facile e conveniente usufruire di un prestito rispetto all’esecuzione di una ristrutturazione tradizionale.
    4. I miglioramenti ottenuti si tradurranno in requisiti di efficienza più elevati e, quindi, in una più alta classe energetica. Ne deriverà un incremento del valore commerciale dell'immobile, con picchi fino al 50% rispetto a quello iniziale.
    5. In ultimo, pur trattandosi di un beneficio meno tangibile per il portafoglio di chi eseguirà gli interventi, si faranno lavorare imprese edili ed impiantistiche. Si darà così sostegno alla propria economia locale e, di conseguenza, alla propria comunità.
  • 6- Cosa fare per avere la Detrazione 65%? +

    Ottenere la Detrazione 65% non è complicato, ma bisogna seguire con attenzione le direttive di legge previste:

    1. Effettuare i lavori che beneficiano dell’Ecobonus
    2. Saldare tutte le fatture attraverso i cosiddetti “bonifici parlanti” postali o bancari, anche via online-banking (i titolari di reddito d’impresa possono usare anche altri metodi tracciabili di pagamento)
    3. Far redigere da tecnici abilitati le asseverazioni dei lavori detraibili e l’APE (richiesta nei casi di riqualificazione globale ed isolamento termico)
    4. Inviare telematicamente all’ENEA gli allegati previsti per gli interventi effettuati entro 90 giorni dalla conclusione dei lavori
    5. Indicare gli importi detraibili nella dichiarazione dei redditi relativa all’anno in cui sono state sostenute le spese
    6. Conservare tutta la documentazione inerente i lavori di risparmio energetico, che dovrà essere esibita in caso di eventuali verifiche fiscali: fatture, ricevute dei bonifici, asseverazioni, allegati e ricevute ENEA, eventuali comunicazioni o titoli di autorizzazione delle opere eseguite e delibere assembleari (solo nel caso di lavori condominiali)
  • 1

Ed ora rispondiamo all’ultima domanda, quella più importante…

  • 7- Come fare tutto senza sbagliare? +

    Semplice, possiamo occuparcene noi per te...
    E il costo della pratica si detrae al 65%!

    Dal 2007 abbiamo gestito oltre 1.300 pratiche di Detrazione 65%, facendo recuperare ai nostri Clienti un totale di circa 8 milioni di euro.

    Quindi non dovrai preoccuparti delle difficoltà della burocrazia perchè il nostro sarà un servizio a prova di verifica fiscale.

  • 1

Ecco cosa faremo e a cosa dovrai risparmiarti di pensare:

  • Gestione finanziaria della pratica +

    1. Forniremo consulenza informativa sulle disposizioni di legge riguardanti l’Ecobonus
    2. Effettueremo la valutazione finanziaria delle detrazioni richiedibili
    3. Raccoglieremo i documenti (preventivi, fatture, documentazione tecnica e fiscale) necessari alla presentazione della domanda di detrazione
    4. Svolgeremo le procedure telematiche per l'invio degli allegati tecnici all’ENEA e l’ottenimento della ricevuta di avvenuta richiesta dell'Ecobonus
    5. Monitoreremo la pratica nelle fasi di pre e post presentazione della stessa ed interagiremo con l'ENEA e l'Agenzia delle Entrate
  • Gestione tecnica della pratica +

    1. Redigeremo le asseverazioni attestanti la rispondenza agli interventi e la verifica dei requisiti previsti dal D.L.vo 192/2005 e s.m.i. e D.M. 11/03/08 e s.m.i.
    2. Effettueremo il calcolo del risparmio annuo di energia in fonti primarie e compileremo la scheda informativa ENEA relativa agli interventi effettuati secondo le indicazioni dell’Allegato E al D.M. 19/02/2007 (sostituzione impianti termici e installazione generatori a biomassa)
    3. Produrremo l’Attestato di Qualificazione Energetica secondo il modello previsto dall’Allegato A al D.M. 19/02/2007 (riqualificazione globale e isolamenti termici)
    4. Compileremo la scheda informativa semplificata relativa alle opere realizzate secondo le indicazioni dell’Allegato F al D.M. 19/02/2007 
      ORIGINE: Questo testo è stato tratto dal sito Studiobiz.consulting
      Il link a cui puoi leggere l'articolo completo è http://www.studiobiz.consulting/servizi/incentivi-pubblici/detrazione-65-percento.html
      (installazione di pannelli solari termici e schermature solari e sostituzione infissi)
    5. Calcoleremo la classe di appartenenza della schermatura solare (gtot) e dell’eventuale risparmio energetico stimato a seguito dell’intervento
  • Gestione fiscale della pratica +

    1. Provvederemo alla raccolta dei documenti utili alla compilazione della dichiarazione dei redditi
    2. Prepareremo una check-list delle spese extra Detrazione 65% oggetto di dichiarazione
    3. Compileremo il modello di dichiarazione dei redditi adatto alla situazione fiscale del richiedente (Mod. 730, Mod. 730 Congiunto, Mod. UNICO)
    4. Ci occuperemo della presentazione telematica della dichiarazione presso l’Agenzia delle Entrate
    5. Invieremo direttamente il Mod. 730 al sostituto d’imposta per l’accredito in busta paga

    Tutti questi servizi sono forniti facoltativamente qualora il Cliente non disponga già di un CAF o di un commercialista di fiducia.

  • 1

Riqualificare un immobile non solo è possibile, ma oggi è anche più conveniente che mai!

Quindi non perdere l'occasione.
Richiedi subito il tuo preventivo personalizzato!

Il Cliente rinnova l'immobile. Noi gli facciamo recuperare la spesa. Semplice no? -
5.0 su 5 sulla base di 1 voto

Promo e-book

Per te con SCONTO 7% a soli € 13,90

Modulo e book sito 2017

Accedi cliccando su uno dei tuoi profili social...

...oppure compila il form più in basso con le
credenziali con cui ti sei registrato al sito

-- ATTENZIONE --
Attendi qualche secondo l'autenticazione senza chiudere questa finestra!

Se non hai ancora un account e/o un profilo
social, registrati cliccando sul link "Crea account"

slogin.info
Il tuo like ci sarà molto gradito...